The Thassarin's Curse

Finalmente libero!

Anche se solo per poco (o no?)

Il piano per far saltare in aria la prigione di ghiaccio dove JarnVallha era stato imprigionato millenni prima sembrava facile e di rapida esecuzione. Tuttavia, quando tutto ormai sembrava fatto, ecco che l’imprevisto accade; proprio mentre Rhaegar era in procinto di far saltare il barile dei nani, il drago, grazie al rituale del mago mezzelfo, riesce a liberarsi quel tanto che basta per mettere fuori combattimento Rhaegar. Alka e Slaine, accorsi in aiuto dell’amico trovano ad attenderli un osso più duro del previsto, e solo dopo una feroce battaglia riescono a portare il dragonborn in salvo, mentre nel frattempo il draqo si è liberato distruggendo la torre di ghiaccio. Tornati di corsa alla Rocca del Toro, gli eroi scoprono che la furia del rettile li ha preceduti, vendicandosi di secoli di prigionia. Nonostante tutto però i nani non sono stati completamente annientati, ma una parte di loro è riuscita a salvarsi facendo credere al drago di averli sterminati tutti, e rifugiandosi più in profondità all’interno della montagna. Grazie ad uno degli anelli sottratti al mago, Slaine è però a conoscenza del fatto che il drago ha eletto a proprio nido il lato della montagna proprio sopra le caverne dove hanno trovato spazio i nani. Grazie all’aiuto degli ingegneri e utilizzando tutto l’esplosivo rimasto, riescono a tendere una trappola al drago. Dopo la terrificante esplosione che polverizza una gran parte del versante roccioso, deviando il corso del fiume, sembra non essere rimasta traccia di JarnVallha. Probabilmente sarà stato fatto a pezzi, oppure è volato via prima dello scoppio? Con questo dubbio nel cuore e con la consapevolezza che il fallimento alla torre di ghiaccio ha portato quasi all’annientamento dei suoi ultimi consanguinei, Ulfgar IV si separa dai propri fratelli nani per tornare nel mondo degli uomini e trovare le risposte alle molte domande che ormai frullano nella mente del gruppo.

Comments

Voglio giocare anch’io. Na uerr’

Finalmente libero!
pigliapost

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.