The Thassarin's Curse

La disfatta goblin

"Titolo suggerito dal buon Gaetano"

Dopo aver sconfitto la manticora ed aver attraversato gli impervi passi di montagna innevati, finalmente i quattro avventurieri giungono al villaggio di Taren, un avamposto minerario della fortezza della Rocca del Toro, uno dei remoti luoghi in cui i nani si ritirarono tempo addietro dopo la disputa con gli eladrin.

Superato il ponte di pietra che congiunge le due sponde di un profondo dirupo, i resti di quello che una volta era Taren si presentano pieni di cadaveri di goblin e bugbear, ma anche di diversi nani. Un furioso scontro, probabilmente durato anche diversi giorni, ha avuto come esito una cittadina saccheggiata e semidistrutta, mentre probabilmente il resto della popolazione avrà trovato rifugio dalle creature e dall’inverno nella vicina roccaforte nanica, vista l’assenza dei loro cadaveri in giro. Durante l’esplorazione delle rovine, l’incauto richiamo di Ulfgar IV attira l’attenzione di una pattuglia goblin capeggiata da tre grossi bugbear, pesantemente armati e soprattutto appartenenti ad una squadra, viste le loro uniformi sufficientemente simili, bianche e con un rilievo in avorio raffigurante una torre. Dopo un lungo e difficile scontro, avuta la meglio sulla pattuglia di goblinoidi, gli aventurieri si rimettono rapidamente in marcia, diretti verso la roccaforte nanica. Giunti al cospetto della porta d’entrata vengono sorpresi da un ancora più numeroso gruppo di goblinoidi, armati con attrezzature da assedio che cercano di fare breccia nella parete di pietra che protegge la struttura. Da un passaggio segreto alcuni nani riescono a tirarli all’interno, proprio mentre la parte frontale di pietra crolla seppellendo gli invasori sotto una montagna di pietre e detriti, ma non prima che i fratelli Slaine e Alka abbiano la possibilità di sperimentare sulla loro pelle la devastante potenza del fuoco arcano. Chi è stato a lanciare fuoco e dardi di energia sul gruppo è un mistero che forse giace sepolto sotto la neve e la pietra all’esterno della Rocca del Toro.

Comments

Promette molto bene.

La disfatta goblin
pigliapost

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.